Nuova Scuola Secondaria di 1° grado Pizzigoni, Milano, 2019

Nuova Scuola Secondaria di 1° grado Pizzigoni, Milano, 2019
Competition organization: Comune di Milano, Concorrimi
Year: 2019
Project: Mattia Darò

1. FATTORI CONTESTUALI

Le istanze progettuali relative al contesto tengono conto principalmente di due fattori:

1- Un aspetto decisivo per garantire la qualità dello spazio pubblico dell’area di concorso è tenere assieme gli edifici pubblici coinvolti nell’area: la Biblioteca Villapizzone; la scuola dell’infanzia; la scuola primaria Console Marcello; la scuola secondaria di primo grado Via Pizzigoni). Si propone dunque di conciliare i lavori per la nuova scuola con la creazione di un “Parco Civico” dove i 4 plessi siano immersi in un vero e proprio parco alberato così che la qualità dell’area diventi elemento primario a garanzia della qualità delle funzioni pubbliche.

2- La morfologia del plesso della scuola secondaria di Via Pizzigoni tiene conto degli assi urbani plasmando le sue forme in relazione agli assi urbani principali:

l’asse urbano percettivo primario è quello di via Rosina Ferrario Grugnola che determina l’ingresso ricavato in una spaccatura dell’edificio che si presenta come un monolite compatto.

l’asse urbano percettivo secondario è quello di Via Giuseppina Pizzigoni per cui un l’ingresso alla scuola è evidenziato da uno slittamento del corpo della scuola a evocare la spaccatura dell’ingresso descritta nel precedente punto.

Sarà garantito un asse stradario, realizzato non in asfalto ma in materiale lapideo carrabile all’occorrenza (ad esempio solo negli orari di apertura delle scuole) e lì dove necessario l’utilizzo di recinzioni vegetali.

I due assi percettivi definiscono il fronte del plesso scolastico in particolar modo caratterizzando in un caso l’ingresso-apertura e nell’altro costruendo una sorta di quinta visiva.

2. FATTORE ORIENTAMENTO

L’orientamento è un fattore decisivo nel disegno del progetto della scuola che si sposa all’idea del monolite cementizio all’interno del quale si aprono gli spazi della scuola.

La scuola infatti si plasma in relazione al soleggiamento prevedendo di illuminare tutte le aule, con luce riflessa dal muro cementizio chiaro del corpo dell’auditorium/palestra, e dando vita ad uno spazio/cavità al suo interno coperto con una struttura in vetro apribile, capace di funzionare anche da effetto serra per accumulare calore quando necessario.

La copertura dello spazio comune è completamente apribile così come le vetrate delle aule che sono progettate con un sistema “a fisarmonica” che ne permette il completo impacchettamento quando necessario (ad esempio nelle stagioni più calde) e per garantire un’ottima areazione.

Anche per la biblioteca, situata al di sopra dello spazio dell’auditorium, è previsto un lucernario capace di fornire luce indiretta agli spazi dedicati.

Sistema delle vetrate che si richiudono a fisarmonica impacchettandosi in modo da eliminare la soglia e permettere di organizzare un grande spazio fluido.

3. QUALITA’ PROGRAMMATICA

La morfologia del plesso scolastico modellata secondo i criteri precedentemente illustrati accoglie il programma funzionale in modo tipologicamente ben definito con alcuni aspetti di variabilità e flessibilità dell’uso degli spazi.

Le aule infatti sono dei rettangoli 6x9m (54mq) raggruppate a tre e separate da una pannellatura mobile che permette dunque l’aggregazione di uno o due moduli aula così da avere spazi più grandi (fino a 9x18m) a seconda delle necessità.

Lo spazio comune rimane uno spazio capace di avere una sua identità precisa nello svolgimento delle attività scolastiche (tempo libero, ricreativo etc.) ma anche capace di essere utilizzato aggregato agli spazi funzionali (aule e/o palestra, auditorium) attraverso il sistema delle aperture delle aule (le vetrate “impacchettabili”) e le aperture dell’auditorium e della palestra (porte cementizie rotanti a grande dimensione).

Schemi tipo di funzionamnto variabile delle aule: 1) schema standard con aule da 54mq 2) schema con aula grande (per più classi, tipo esami) da 108mq e aula standard da 54mq 3) schema aula maxi per eventi speciali (tipo concerto) da 162mq

4. QUALITA’ PERCETTIVA

Gli aspetti percettivi ed estetici dell’oggetto architettonico sono trattati dal progetto mediante una proposta coerente con le scelte descritte nei punti precedenti, prediligendo la soluzione di un intero organismo monolitico, che si apre nel punto dell’ingresso principale con una grande vetrata che apre sullo spazio comune che determina l’organismo tipologico del plesso scolastico. Questa scelta predilige una scelta materica cementizia dal di fuori contrapposta dalle facciate interamente vetrate delle aule che sono la parte figurativamente debole ma assai funzionale ad assimilare luce, aria e modifiche tipologiche, vedi punto seguente.

Prospetto laterale posteriore dove si trova il restringimento del vuoto creato dallo spazio comune.

5. SPAZI COMUNI/VARIABILI FUNZIONALI

Punto nodale del progetto è la sua capacità di variabili tipologiche determinate da alcune scelte importanti sulla definizione delle soglie che permettono allo spazio comune di divenire una risorsa in più nell’organizzazione delle attività, anche con l’ausilio di un sistema di arredi funzionali a rendere gli spazi facilmente modificabili tipologicamente:

-il sistema di vetrate delle aule “impacchettabili” così da permettere una fluidità dello spazio tra spazi comuni e spazi definiti quando necessario.

-il sistema delle “grandi porte cementizie rotanti” che permettono una contiguità degli spazi dell’auditorium e della palestra con lo spazio comune.

La flessibilità dello spazio dato attraverso alcune soluzioni riguardanti le soluzioni relative alle soglie degli spazi destinati alle funzioni più legate all’attività scolastica permette di immaginare usi diversi del plesso pubblio come addirittura un pranzo sociale per il quartiere.

TAVOLE DI PROGETTO

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...